Terapia neuropsicomotoria

IL TERAPISTA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA’ DELL’ETA’ EVOLUTIVA

Il terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (TNPEE) è un operatore sanitario dell’area della riabilitazione che svolge con titolarità e autonomia professionale gli interventi diretti alla prevenzione, alla valutazione funzionale ed alla riabilitazione dei pazienti in età evolutiva che presentano disturbi dello sviluppo causati da disfunzioni del sistema nervoso centrale, avendo come obiettivo primario la promozione di uno sviluppo equilibrato ed armonico del bambino nella sua globalità (profilo professionale D.M. 56/97). Il TNPEE possiede una laurea triennale (Decreto Interministeriale 2 Aprile 2001) e collabora con le equipe multidisciplinari formate dagli operatori sanitari della riabilitazione, dal neuropsichiatra infantile, dallo psicologo e dai professionisti dell’area pediatrica e pedagogica.

TERAPIA NEUROPSICOMOTORIA

L’intervento neuropsicomotorio copre una fascia di età molto estesa che va dalla prima infanzia all’adolescenza, ma esprime particolare efficacia nella fascia d’età precoce 0 -3 e nell’età pediatrica 4 – 7, laddove le abilità emergenti pur essendo riconducibili a specifici settori (motorio, linguistico, interattivo) non possono essere scisse dalle funzioni di base: attenzione, percezione, memoria, motivazione, regolazione affettiva. L’integrazione tra abilità emergenti e funzioni di base trasversali caratterizza nello specifico l’approccio neuropsicomotorio nell’età evolutiva. Gli strumenti principali dell’intervento neuropsicomotorio sono l’azione motoria e il corpo; il movimento infatti rappresenta una potente forma di espressione e di comunicazione presente fin dalla nascita. Attraverso il gioco e l’interazione il TNPEE favorisce la ricomposizione di azioni disorganizzate aiutando il bambino a dar loro un significato condiviso.

L’intervento del TNPEE non si focalizza sul deficit, ma attraverso un approccio globale e precoce si prefigge di sostenere l’integrazione delle funzioni motorie – percettive, promuove l’organizzazione delle funzioni emergenti e la modificazione dei comportamenti atipici, sviluppa le potenzialità presenti ed accresce il senso di efficacia e l’autostima, sollecita i processi di organizzazione funzionale contribuendo alla regolazione e alla stabilizzazione di uno sviluppo armonico.

A CHI E’ RIVOLTA LA TERAPIA NEUROPSICOMOTORIA?

La terapia neuropsicomotoria è specifica per bambini e adolescenti in età 0 – 18 anni che presentano:

SETTING E DURATA

Nella sala di neuropsicomotricità lo spazio viene allestito e modificato in base alle caratteristiche del bambino e agli obiettivi della terapia. Solitamente si trova una zona più ampia dove si sperimentano le coordinazioni motorie globali e una zona più circoscritta per svolgere attività di motricità fine, di gioco simbolico o rilassamento. Anche gli oggetti vengono selezionati in base alle competenze da sviluppare e possono essere utilizzati in senso funzionale o assumere significati simbolici. Ci sono oggetti come palle, cerchi, cuscini, costruzioni ed altri materiali da assemblare o manipolare come carta, pongo, pittura che il TNPEE introduce in base agli obiettivi della seduta e alla fase del percorso terapeutico. La durata e la frequenza dell’intervento viene concordata e definita assieme all’equipe multidisciplinare e ad i genitori in base alle caratteristiche del bambino e agli obiettivi da sviluppare. Generalmente la frequenza è settimanale e la seduta dura circa un’ora.

Contattaci

Invia un email a info@studio3lucca.it o vieni a trovarci in Viale G.Giusti, 541 Lucca