Silvia Unti - Psicologa Psicoterapeuta

Mi sono laureata in Psicologia Clinica presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, campus di Cesena, iscrivendomi poi all’Ordine degli Psicologi della Toscana con numero 7651.
Ho proseguito la mia formazione specializzandomi in Psicoterapia presso la Scuola quadriennale ad approccio Umanistico Bioenergetico integrato all’Istituto Psicoumanitas.

I miei Serivizi

Il momento di crisi è spesso visto come una fermata dalla quale diventa difficile, se non impossibile, ripartire. Credo invece che le difficoltà siano piuttosto un campanello di allarme, un terreno fertile dove, con i giusti strumenti, sia possibile coltivare un cambiamento, una crescita, una nuova partenza.

Ansia, attacchi di panico, depressione, dipendenza affettiva, difficoltà relazionali, somatizzazioni, gestione delle emozioni, autostima, difficoltà legate a specifiche fasi del ciclo di vita (gravidanza, parto, separazione, malattia, lutto..)

Spesso si pensa alla crisi di coppia come a un punto di arrivo, la fine del percorso condiviso, tuttavia, se gestita, può rappresentare un’importante opportunità di crescita e tratteggiare un nuovo punto di partenza, sia per te stess* che per voi come coppia.

Un percorso rappresenta quindi un’opportunità in cui potete giungere ad un nuovo equilibrio più funzionale, in cui potete crescere insieme dopo una crisi e iniziare un nuovo capitolo.

Cosa più importante però, è che un percorso può rappresentare quello spazio in cui prendete consapevolezza di ciò di cui avete bisogno, individualmente e come coppia, qualsiasi sia la strada che scegliete di imboccare.

Conflittualità, tradimento, difficoltà di comunicazione, difficoltà sessuali, cambiamenti (nascita di un figlio, difficoltà ad avere figli, uscita di casa dei figli, malattia, lutto…), dipendenza affettiva, separazione.

La bioenergetica è una tecnica psicorporea elaborata da Alexander Lowen, finalizzata ad aiutare la persona a sciogliere i blocchi energetici e i meccanismi difensivi che si creano sia a livello fisico che psicoemotivo.

Appena cominciamo a crescere, di solito facciamo esperienza di come la libera espressione delle nostre emozioni si scontra con il rifiuto, la disapprovazione, l’umiliazione, la punizione. Impariamo presto, perciò, a controllare le nostre emozioni, e questo ha delle conseguenze. Blocchiamo permanentemente i muscoli coinvolti in queste espressioni medianti tensioni croniche, che sono inconsce.

Attraverso l’utilizzo di tecniche respiratorie e particolari esercizi fisici, è possibile andare a sciogliere le tensioni al fine poi di integrare mente e corpo.

Può essere affiancata ad una terapia verbale oppure è possibile prendere parte a gruppi che prendono il nome di Classi di esercizi di bioenergetica.

Mail. info@silviauntipsicologa.it

Cell. 328 581 06 15