Sara Marchesini - Psicologa Psicoterapeuta

Dopo la maturità (Baccalaureato Europeo – Scuola Europea Karlsruhe, Germania), ho frequentato Bachelor of Arts in Psicologia (BA/Hons. Psychology – University of Reading,  Gran Bretagna) e perfezionata con un Master in Neuropsicologia dell’Età Evolutiva (MSc Developmental Neuropsychology – University of Essex, Gran Bretagna).

Tornata in Italia mi sono laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione (Università di Firenze) e si specializzata in Psicoterapia Centrata sul Cliente (IACP – Firenze).

Collaboro come psicologa con la UFSMIA della ASL 2 di Lucca all’interno dell’Equipe Autismo fino a Giugno 2013.

Co-fondatrice di Studio3 svolge la sua attività di Psicologa dell’Età Evolutiva e di Psicoterapeuta.

Le prestazioni sono erogate anche in inglese e tedesco.

Servizi di Psicologia dell’Età Evolutiva

È parte integrante del processo di raccolta dati che permette di ottenere informazioni cliniche specifiche, fondamentali per una presa in carico mirata del paziente. Il processo psicodiagnostico si avvale di:
-colloquio clinico
-osservazione clinica/neurocomoportamentale
-somministrazione d test

Consiste in una serie di incontri che, in un clima di accoglienza e di ascolto attivo, permettono al terapeuta di “incontrare” il bambino/adolescente nel suo modo di funzionare all’interno della relazione allo scopo di aiutarlo nel riconoscimento delle proprie emozioni, con ricadute positive sull’acquisizione di una consapevolezza di sé e del proprio modo di essere con sé stesso e con gli altri. A seconda dell’età del bambino gli incontri possono essere caratterizzati dalla presentazione di proposte semi-strutturate e non (attività ad hoc di tipo grafo-pittorico, ludico e rappresentativo-simbolico).

Consiste in un sostegno psicologico di accompagnamento per gli adulti che, per motivi diversi (cambiamenti fisiologici legati alle varie fasi del ciclo di vita dei figli, eventi critici, separazione, problematiche personali o dei figli etc.) vivono delle difficoltà nel loro ruolo genitoriale. I percorsi di sostegno genitoriale mirano a comprendere e migliorare la relazione con i figli, gli stili educativi e comunicativi in famiglia per favorire una crescita migliore dei figli stessi.

Consiste in un percorso di sostegno tecnico-formativo, volto a fornire specifiche conoscenze teoriche di base, che mira allo sviluppo ed alla co-costruzione di strategie funzionali ed efficaci per la gestione del bambino all’interno del contesto familiare. In altre parole, i colloqui servono a prendere in carico le principali tematiche da affrontare ed a condividere le strategie da mettere in atto, per risolvere situazioni familiari problematiche e per “correggere” eventuali comportamenti errati messi in atto inconsapevolmente dai genitori.
L’attività mira, in altre parole, a potenziare le risorse individuali, genitoriali ma anche dei figli.

La scuola è il luogo principale in cui si sviluppano occasioni di crescita individuale e si promuovono relazioni interpersonali. Essa come Istituzione nasce e si caratterizza per il raggiungimento di obbiettivi formativi centrati sull’alunno, inteso come soggetto attivo della sua educazione. Proprio per la complessità e l’importanza di queste dinamiche evolutive, gli insegnanti devono essere supportati nelle loro funzioni educative, attraverso strategie di intervento concrete soprattutto nelle situazioni di disagio, ma anche al fine di mantenere e valorizzare le situazioni di benessere in tutta la classe. Come per il parent training, l’obiettivo dell’attività consulenziale è sostenere gli insegnanti, attraverso un supporto tecnico-formativo (nel caso di necessità anche attraverso formazione in situazione), nella gestione di situazioni critiche all’interno del gruppo classe. Di fatto, in virtù della grande eterogeneità delle realtà scolastiche, spesso gli insegnanti si trovano di fronte alla necessità di gestire situazioni specifiche relative a comportamenti problema di alcuni membri della classe, episodi di bullismo, o anche di situazioni specifiche di bambini con sostegno dove l’insegnante richiede un supporto psicopedagogico ad hoc. È importante ricordare sempre che i bambini sono tutti diversi ma hanno tutti gli stessi diritti, e, pertanto risulta fondamentale poter garantire a tutti un percorso didattico e pedagogico che risponda alle loro necessità ed ai loro bisogni specifici, con ricadute positive sulla qualità della vita scolastica per tutti, insegnanti compresi.

La psicoterapia rivolta al singolo è un processo di crescita personale che ha l’obiettivo di accompagnare la persona in un percorso di esplorazione e comprensione di sé e dei propri processi di funzionamento intrapsichico ed interpersonale. In tal modo la persona potrà sviluppare una maggiore consapevolezza di sé e quindi emanciparsi dagli schemi di riferimento rigidi e disfunzionali, con ricadute positive sul suo modo di funzionare e relazionarsi a sé ed al mondo.

Cell. 347 082 3060

Mail. saramarchesini@studio3lucca.it