Oltre le barriere con successo attraverso il metodo Lego

La sinergia come principio vincente

Terinato con grande successo il progetto Sportiva-Mente che si è svolto presso la scuola ITIS Enrico Fermi di Lucca.
Un percorso nato dalla collaborazione tra Studio3 Lucca, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Lucca e Massa Carrara, l’Associazione Luccasenzabarriere onlus e Marketing Freaks e ITIS Enrico Fermi.

Come andare oltre le barriere?

Sportiva-Mente, si è posto come obiettivo quello di creare un ambiente inclusivo grazie alla metodologia Lego. In questo modo gli studenti hanno imaprato a comprendere le problematiche e i vissuti di chi convive con una disabilità e a gestire le divergenze delle opinioni prevenendo i conflitti. Il metodo Lego® Serious Play®, è una metodologia innovativa ed efficace che attraverso l’utilizzo dei mattoncini LEGO®, è in grado di coinvolgere i partecipanti nella costruzione di modelli che rappresentano metaforicamente i loro pensieri e le loro idee.

Come è nata l’idea?

Il progetto è stato proposto alle istituzioni scolastiche dall’associazione Luccasenzabarriere onlus, su suggerimento della psicologa Giulia Favilla  co-fondatrice di Studio3Lucca e di Federica Brancale, espertadel metodo Lego Serouis Play.
La dottoressa Giulia Favilla ha spiegato: “L’obiettivo principale è stato quello di promuovere una cultura di integrazione reale e di sensibilizzazione per agevolare la comprensione del concetto di diversità intesa come differenza, opportunità di confronto e crescita personale. Lego® Serious Play® è un potente strumento di apprendimento che facilita il confronto onesto e l’empatia verso l’altro, proprio in quanto i partecipanti al workshop, lavorano portando nei gruppi le proprie differenti idee, opinioni e visioni. Abbiamo progettato l’intervento condividendone l’idea e la visione in linea con i principi dell’ITIS Enrico Fermi che ci ha ospitati”.
L’Ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa e Carrara, con la sua dirigente Donatella Buonriposi, e il dipartimento di sostegno del Polo Fermi-Giorgi di Lucca hanno infatti subito mostrato interesse per la metodologia Lego© Serious Play©.
“L’educazione inclusiva è un diritto imprescindibile di ogni individuo con disabilità – ha affermato il professor Matteo Munafò, referente del sostegno dell’Istituto Fermi –. L’apprendimento in gruppi eterogenei è un’esperienza formativa per tutti i partecipanti. Sportiva-Mente è  stato un progetto inclusivo che ha permesso di realizzare i valori in cui crediamo e si inserisce a pieno titolo nel percorso di didattica inclusiva da noi avviato da anni”.
“La nostra associazione è entusiasta di come si è sviluppato questo importante progetto, visto che siamo stati i primi a portarlo a Lucca – ha dichiarato il presidente di Luccasenzabarriere onlus Domenico Passalacqua –. Mi ha fatto piacere vedere gli studenti lavorare tutti insieme, senza nessun tipo di disagio tra di loro. Dopo questa bellissima esperienza, ci auguriamo che altre scuole del territorio vogliano introdurre questo progetto per i loro ragazzi. ”
[contact-form-7 404 "Not Found"]